2017 previsto boom degli e-commerce in Italia,
in crescita il settore Food!

E’ ormai un dato di fatto, lo shop diventa sempre più online!  Dalla tecnologia al food, dai viaggi vacanza ai beni di prima necessità sempre più utenti preferiscono acquistare online; paradossalmente il negozio reale diviene sempre più uno showroom dove toccare con mano un prodotto per poi acquistare direttamente online, spesso anche nella stessa catena da cui si è testato il prodotto

Food on forks

PERCHE?

  1. Semplicità d’acquisto
  2. Senso di convenienza
  3. Velocità del processo di acquisto
  4. Comodità: puoi acquistare in qualunque momento della giornata
  5. Sicurezza: grazie ai sistemi di pagamenti sempre più blindati con tutela degli importi spesi (PayPal ne è un esempio)
  6. Ricevi la merce in pochi giorni direttamente a casa tua
  7. Semplice Reso: le politiche di reso sono sempre più efficienti e sicure
  8. I prezzi dei prodotti online sono solitamente più bassi di quelli esposti in negozio

COME ACQUISTANO GLI ITALIANI?

Nel 2017 il commercio elettronico varrà in Italia più di 10 miliardi! (fonte RetailMeNot); il computer resta sempre il dispositivo d’acquisto preferito dagli italiani, ma come si sa il mondo diventa sempre più smart e dunque sempre secondo lo studio di RetailMeNot si prevede per il 2017 ci sia un aumento di ben ‘80% degli acquisti veicolati tramite smartphone e tablet.


COSA ACQUISTANO GLI ITALIANI

Prodotto tecnologici e abbigliamento la fanno da padrone ma una fetta sempre più importante viene ricoperta dal FOOD! Si proprio così acquistare prodotti tipici a km 0 direttamente dai produttori locali sembra essere il settore in ascesa che diventerà sempre più importante nel 2017.

Dall’olio alle conserve, dalle spezie ai vini, dalle gallette di riso agli omogeneizzati. L’Italian food conquista il web e dopo il boom di EatalyTM (che esporta l’enogastronomia italiana di qualità nel mondo) anche colossi come Amazon® iniziano ad aprire le porte alla vendita di beni di prima necessità.

IL FUTURO

Secondo lo studio condotto dal Centre for Retail Research per RetailMeNot, il tasso di crescita del commercio elettronico nel nostro paese è tra i più altri al mondo:  Supermercati online? Pizzerie con ricette dinamiche? Automazione degli acquisti periodici? Non siamo maghi ma a noi piace giocare sempre d’anticipo! Noi di Kubeitalia riteniamo che tecnologicamente bisogna stare almeno 6 mesi avanti per offrire soluzioni tecnologiche capaci di rendere sempre più competitive le piccole e medie imprese italiane sul web. L’attenzione riposta anche nei movimenti di mercato e nei nuovi avanzamenti tecnologici ci permette di consigliare i nostri cliente sempre verso le scelte vincenti.


LO STUDIO
Lo studio, condotto dall’istituto di ricerca Centre for Retail Research, ha coinvolto 8 mercati europei oltre USA e Canada. I paesi Europei coinvolti nell’indagine sono stati Francia, Germania, Italia, Olanda, Polonia, Spagna e Svezia. I dati utilizzati per fornire queste previsioni comprendono fonti statistiche governative e analisti, interviste telefoniche con i 100 principali rivenditori appartenenti a tutte le categorie e interviste telefoniche con oltre 1000 consumatori in ognuno dei 10 paesi coinvolti. Lo scopo della ricerca è stato quello di fornire lo stato attuale del mercato retail online internazionale e le previsioni per il 2016 e 2017.

fonte: http://www.retailmenot.it/studi/studio-ecommerce-2016